Cantine della Toscana

Storia della Tenuta San Guido: La  storia della Tenuta San Guido è indissolubilmente legata al nome dei Marchesi Incisa della Rocchetta , ed in particolar modo a quello di Leopoldo Incisa da sempre studioso ed appassionato di enologia e viticoltura. Gli studi di Leopoldo portano alla pubblicazione, nel 1845,  di uno studio sulla stagione più adatta allo svinare , intitolata “Nozioni generali”. Ma le sue ricerche raggiungono l'apice con il famoso catalogo del 1862, in cui sono raccolte ben 175 varietà di viti in vaso, ed attirano l’interesse di ampelografi e vitivinicoltori che si recano in visita al castello della Rocchetta. Nel 1869 Leopoldo pubblica il secondo volume:  “Descrittivo e ragionato”, dedicato alla sua collezione di vitigni italiani e stranieri. Sarà il pronipote di Leopoldo,  Mario Incisa della Rocchetta, giovane studente di agraria, che trae ispirazione da quei volumi . Decide di stabilirsi con la sua famiglia nella Tenuta San Guido per poter sperimentare alcuni vitigni francesi, fino a trovare il bouquet tanto ricercato. Incomincia ad operare trapianti di barbatelle bordolesi prima sui terreni della Rocchetta e successivamente nei vitigni di Bolgheri. Nessuno aveva mai pensato di produrre  un vino "bordolese" in Italia, in particolar modo in una zona senza alcuna tradizione vinicola. Mario decide di piantare questa varietà nella Tenuta San Guido poiché scorge una analogia nelle caratteristiche morfologiche tra questa zona della Toscana e Graves, a Bordeaux. Sarà Castiglioncello il luogo ideale dove impiantare il suo cabernet: quel Sassicaia che si farà conoscere nel mondo come vino di qualità.  Malgrado le ottime premesse, i primi giudizi non furono positivi, infatti dal 1948 al 1960, il Sassicaia rimase una produzione privata e solo poche casse venivano messe a invecchiare nella cantina di Castiglioncello. Mario Incisa intuisce subito che invecchiando  il vino migliora notevolmente, i difetti si trasformano in pregi,  fin quando nel 1985 il Sassicaia è valutato unanimemente uno dei più grandi vini mai assaggiati in qualunque zona del mondo. Dove si trova la cantina Tenuta San Guido: I vigneti della Tenuta San Guido si dilatano su una superficie globale di circa 70 ettari ed hanno la peculiarità di essere frazionati in varie zone scelte all’interno della tenuta per le tipiche particolarità sia di esposizione che di composizione del terreno. Troviamo i vigneti di Castiglioncello, Doccino e Quercione ubicati nella parte collinare della tenuta ad un’altitudine che varia dai 200 ai 300 metri s.l.m.. A ridosso delle colline nella zona centrale della Tenuta troviamo i vigneti di San Martino e Mandrioli, mentre i vigneti Sassicaia ed Aianova sono situati a basso ad un’altitudine di 80 metri s.l.m. La tipologia delle uve è suddivisa per l’85% da Cabernet Sauvignon e per il restante 15% da Cabernet Franc. Il vino viene fatto invecchiare in barriques di rovere Francesi per 24 mesi, per poi essere imbottigliato per ulteriore affinato in bottiglia per altri 6 mesi prima della messa in commercio   I vini dell'Azienda Tenuta San Guido: Sassicaia Guidalberto Le Difese Dove comprare i vini della Tenuta San Guido : puoi acquistare i vini della Tenuta San Guido nell'enoteca online di guida-vino.com   Premi e riconoscimenti per i vini della Tenuta San Guido: Nel 2006 la guida Vini d'Italia del Gambero Rosso conferisce al Sassicaia 2002 il premio “Tre Bicchieri, mentre l'Associazione Italiana Sommelier gli assegna il prestigioso premio “Cinque Grappoli”.   Per contattare l'azienda : Tenuta San Guido C.I.T.A.I. spa Loc. Le Capanne 27 I-57022 Bolgheri – Livorno (Italy) Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Cantine della Toscana - Tenuta San Guido - Marchesi Incisa della Rocchetta

Storia la Tenuta dell’Ornellaia:  La Tenuta dell’Ornellaia  nasce nel  1981 in Toscana, con l’obiettivo di creare un vino d’eccellenza, che sia l’espressione assoluta del suo territorio di origine. Il proposito del  Marchese Lodovico Antinori è quello di dare vita ad una nuova realtà vinicola su una proprietà ereditata dai Della Gherardesca, ereditata dal ramo materno della famiglia. La tenuta dell’Ornellaia  è nata con l’idea di dover dare un nuovo corso alla viticoltura italiana, percorrendo un percorso enologico esclusivo, alla ricerca della qualità e dell’eccellenza. In questi vigneti, coltivati da mani esperte, si è alla continua ricerca di un prodotto sempre migliore, rispetto alla passata vendemmia. Un microclima unico, la produzione limitata in base all’andamento dell’annata, la vendemmia ancora condotta a mano e solo dopo la piena maturazione, la vinificazione individuale adottata per ogni vigneto, il rispetto di un terroir esclusivo e pregiato, fanno dei vini prodotti in questa Tenuta, dei prodotti gran valore, ed hanno reso il marchio dell’ Ornellaia, un nome annoverato tra le più importanti case vinicole del mondo. Il gruppo che oggi pilota l'azienda si ispira con coerenza e costanza agli stessi principi che hanno portato in questi anni fama e riconoscimenti alla Tenuta dell'Ornellaia, dal 2002 proprietà delle famiglie vitivinicole Mondavi e Marchesi de' Frescobaldi. Dove si trova la Tenuta dell’Ornellaia: La Tenuta dell’Ornellaia  si trova sulla costa centrale della Toscana, ubicata tra dolci colline, puntellate di cipressi e boschi che conducono al mare. La Tenuta sorge in una zona costiera ancora selvaggia della Maremma Toscana e si estende, complessivamente, per 192 ettari: tra vigneti e cantina situati all’Ornellaia e il vicino terreno di Bellaria, a nord-ovest di Bolgheri. L'estrema diversità dei terreni, di natura marina, alluvionale e vulcanica, è l’ideale per creare dei di terroir unici, ideali per dare vita al Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot d’eccellenza, ed è stata proprio questa la scelta vinicolo di Lodovico Antinori. Nella Tenuta dell’Ornellaia è possibile assaporate dei prodotti unici, direttamente nel posto dove vengono elaborati e conservati. Sarà possibile partecipare alla degustazione dei vini e fermarsi a visitare la Tenuta nel suo complesso. I vini della Tenuta dell’Ornellaia: Masseto, Le Volte, Le serre nuove dell’Ornnellaia, Ornnellaia Dove comprare i vini della Tenuta dell’Ornellaia : puoi acquistare i vini della Tenuta dell’Ornellaia nell'enoteca online di guida-vino.com   Premi e riconoscimenti per i vini della Tenuta dell’Ornellaia: Essendo i riconoscimenti a livello mondiale conferiti alla Tenuta dell’Ornellaia molto numerosi, ci limitiamo a citarne solo alcuni:  Ornellaia 2006 Wine AdvocateUSA, punteggio 97/100.  Ornellaia 2004 Wine SpectatorUSA, punteggio 97/100. Ornellaia 2004 Gambero Rosso "vini d'Italia", 3 Bicchieri. Ornellaia 2004 Duemilavini AisItalia, 5 grappoli. Ornellaia 2004 Decanter UK, 5 stelle.   Per contattare l'azienda :   Tenuta dell'Ornellaia Via Bolgherese 191 - Bolgheri 57022 Castagneto Carducci (LI) Italy   http://www.ornellaia.com/home.html

Cantine della Toscana - Tenuta dell'Ornellaia

gianfranco solderaStoria dell'azienda Di Gianfranco Soldera: la tenuta Soldero nasce intorno agli anni '70 quando Gianfranco e Graziella, i coniugi Soldera, decidono di acquistare un appezzamento di terra abbandonato nel tempo dai mezzadri. Nonostante lo stato di abbandono i coniugi scoprono la bellezza e l'incanto di Casa Basse e per questo decidono di dedicarsi alla terra unendo la tradizione alla ricerca con la mission di ottenere un Brunello pregiato e di altissima qualità.

 

giardino solderaDove si trova la cantina di Gianfranco Soldera: La tenuta Casa Basse sorge nella zona sud ovest di Montalcino, luogo in cui si coltiva il vitigno Sangiovese Grosso, vitigno che permette di ottenere il famoso Brunello. Oggi la tenuta si estende su una superficie di 23 ettari caratterizzati da un terreno di origine eocenica e da un clima asciutto, privo di nebbia e molto soleggiato. Al centro della tenuta vi sono due ettari di giardino all'interno del quale troviamo circa 1.500 rose antiche e una moltitudine di piante. Inoltre vi è uno stagno e dei nidi artificiali costituiti appositamente per ospitare le numerose specie di uccelli e insetti.

 

I vini dell'Azienda di Gianfranco Soldera: nell'azienda i coniugi Soldera vengono vinificate solo uve provenienti dai vigneti di Case Base e il tutto avviene in tini e in botti di rovere. La maturazione dell'uva non avviene per mezzo dell'aggiunta di lieviti e/o sostanze simili, né tantomeno attraverso dei controlli di temperatura. Vengono soltanto posti in essere dei monitoraggi e degli assaggi continui; inoltre vengono effettuati dei controlli microbiologici da parte dell'Università di Firenze. Frutto di questo lavoro è il Brunello Soldera; prima della vendita viene tenuto in grandi botti di rovere di Slavonia dove riposa per ben cinque anni ed in un luogo lontano da sbalzi di temperatura e rumori in modo tale da permettere al vino stesso un ottmo invecchiamento. Infine vi è un periodo che va dai 6 ai 12 mesi in cui vi è l'affinamento in bottiglia. Oltre al Brunello Soldera, in passato e solo in alcune annate, è stato prodotto, sempre con le uve di Sangiovese, il vino IGT "Intistieti" ottenuto però in una durata di tempo inferiore a quella del Brunello.

 

Dove acquistare i vini dell'Azienda di Gianfranco Soldera??? ---> PUOI FARLO NELL'ENOTECA ONLINE guida-vino.com Sorridente

 

Per contattare l'azienda Soldera:

Azienda Agricola "Case Basse" di G. Soldera
Loc. Case Basse 
53024 Montalcino (Siena)

www.soldera.it

Cantine della Toscana - Gianfranco Soldera

Il Tumulo di Montefortini , nei pressi del quale si trova il vigneto Montefortini della Fattoria Ambra che da il nome all'omonimo Cru di Carmignano

Storia della Fattoria Ambra: la storia della Fattoria Ambra nasce negli anni '50, quando diventa di proprietà della famiglia Romei Rigoli, che la acquista insieme ai 20 ettari di terreno all'interno di quella che poi diverrà la DOCG Carmignano. Ben più antica è la storia del Carmignano, che invece risale addirittura ai tempi medicei, quando ne vennero fissate le prime regole di produzione, nelle quali molti vedono l'archetipo degli attuali disciplinari, fino ad indicare il Carmignano come il primo vino "di origine controllata" della storia.

dove si trova

Dove si trova la Fattoria Ambra: I vigneti della Fattoria Ambra sono posti in quattro zone fra le più rinomate della DOCG Carmignano e danno vita ad altrettanti omonimi Crus : la collina di Montalbiolo, l'Elzana, Santa Cristina in Pilli e Montefortini. Molto particolare è anche la classificazione della zona come di estremo interesse archeologico per la presenza di numerose tombe etrusche  che rendono doppiamente interessanti anche le visite ai vigneti e all'azienda.

 

I vini della Fattoria Ambra: Fattoria Ambra produce quattro Crus di Carmignano DOCG, ognuna proveniente da uno dei vigneti sopra citati. Due danno luogo a dei Carmignano Riserva : il Carmignano Riserva Elzanza, il Carmignano Riserva Vigne Alte dalla collina di Montalbiolo. Gli altri due danno luogo al Carmignano Montefortini e al Carmignano Santa Cristina in Pilli. Sebbene la produzione del Carmignano sia il "core business" dell'azienda di Beppe Rigoli, vengono prodotti anche un Rosato, un Barco Reale ( la "versione giovane del Carmignano" , ottenuta dalle stesse uve Sangiovese, Cabernet Franc e Canaiolo Nero ma affinate soltanto 6-8 mesi prevalentemente in vasche di cemento ) e un Vin Santo di Carmignano.

ambra

Premi e riconoscimenti per i vini della Fattoria Ambra: I vini di Veronelli 2009: 3 stelle, 93 punti per Carmignano DOCG “Riserva Elzana” 2005; 3 stelle, 92 punti per Carmignano DOCG “Riserva Le Vigne Alte Montalbiolo” 2005; 3 stelle, 91 punti per il Carmignano DOCG “S. Cristina in Pilli” 2006. Rober Parker, The Wine Advocat: punteggio 92 per il Carmignano DOCG “Riserva Elzana” 2004; punteggio 92 per il Carmignano DOCG “Le Vigne Alte Montalbiolo” 2004; punteggio 90 per il Carmignano DOCG “Montefortini” 2005.

Per contattare l'azienda:
FATTORIA AMBRA
Via Lombarda, 85
59015 - Carmignano ( Prato )
www.fattoriaambra.it

Cantine della Toscana - Fattoria Ambra

Storia dell'Azienda Agricola Montevertine : L'azienda agricola Montevertine nasce nel 1967 per iniziativa dell'imprenditore siderurgico Sergio Manetti, che acquista e ristruttura un podere a Radda in Chianti, nelle colline del Chianti. Il primo vigneto impiantato nel 1968 da' il nome al vino di punta dell'azienda , che oggi è uno dei supertuscans più apprezzati a livello nazionale e internazionale : il Pergole Torte. Il successo di questo vino convinse Sergio Manetti ad abbandonare l'attività industriale per diventare viticoltore a tempo pieno.. Dal 2000 , anno della scomparsa di Sergio , l'azienda è guidata dal figlio Martino Manetti.

Dove si trova l'azienda Agricola Montevertine: l'Azienda Agricola Montevertine si trova a Radda in Chianti, in provincia di Siena.  Oltre al già citato vigneto Pergole Torte, altri vigneti via via impiantati nei terreni sulle colline del Chianti sono il Montevertine, il Casino, il Solevole, il Pian del Ciampolo, la Casa, il Borro ai Colli, il Villanova. I vigneti sono per il 90% di sangiovese e per il restante 10% si dividono fra Canaiolo e Colorino.

paesaggio

 

viniI vini dell'Azienda Agricola Montevertine: il vino che ha reso famosa l'azienda in Italia e nel mondo è senz'altro il Pergole Torte, un Toscana Rosso IGT ottenuto con sangiovese in purezza invecchiato 18 mesi in botti di rovere di Slavonia, 6 mesi in barriques e circa 6 mesi in bottiglia che a buon ragione può essere annoverato tra i famosi Supertuscans. A rimorchio e sempre più apprezati sono anche gli altri due vini rossi dell'azienda, il Pian del Ciampolo e il Montevertine, dove il sangiovese resta il vitigno principale ( circa il 90% dell'uvaggio ), ma concorrono anche il canaiolo e il colorino.

Ogni anno l'artista Alberto Manfredi realizza una diversa etichetta per il Pergole Torte , vino di punta dell'Azienda Montevertine

Premi e riconoscimenti per i vini dell'Azienda Agricola Montevertine: il Toscana IGT Pergole Torte è stato premiato con i Tre Bicchieri della Guida ai Vini d'Italia del Gambero Rosso nel 2011 ( con l'annata 2007 ), nel 2010 ( con l'annata 2006 ), nel 2008 ( con l'annata 2004 ). Nel 2005 il Pergole Torte non è stato prodotto.

Per contattare l'azienda:
Azienda Agricola Montevertine S.S. di Sergio e Martino Manetti & C.
Località Montevertine
53017 Radda in Chianti (Siena) - Italy
www.montevertine.it

Note : alcune delle informazioni e delle immagini contenute in questo articolo sono tratte dal sito dell'azienda www.montevertine.it . Per segnalare eventuali imprecisioni o per richiesta di integrazioni contattaci all'indirizzo info[at]cantine-italiane.info

Cantine della Toscana - Azienda Agricola Montevertine

-

Menu utente

Feed del sito

Catalogo


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Catalogo dei vini Regione per Regione